INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > > Carni rosse e carni lavorate

Carni rosse e carni lavorate

Rischi per la salute correlati al consumo di carne rossa e carne trasformata

In ottobre (2015) si sono riuniti 22 scienziati di 10 Paesi presso l'Agenzia per la ricerca sul cancro (IARC) a Lione in Francia al fine di valutare il rischio di cancro correlato al consumo di carne rossa e carne processata.

Per carne rossa si intende carne di manzo, vitello, maiale, agnello, cavallo, capretto, ecc. Le carni lavorate sono quelle trasformate mediante salagione, stagionatura, fermentazione, affumicatura o altri processi che ne incrementino il gusto o migliorino la conservazione.

Un consumo eccessivo di carni rosse, soprattutto di carni rosse lavorate (salumi, insaccati e carne in scatola), aumenta il rischio di sviluppare alcuni tumori. L'aumento del rischio è però proporzionale alla quantità e frequenza dei consumi, per cui gli esperti ritengono che un consumo modesto di carne rossa (una o due volte a settimana al massimo) sia accettabile anche per l'apporto di nutrienti preziosi (soprattutto vitamina B12 e ferro), mentre le carni rosse lavorate andrebbero consumate solo saltuariamente.

IARC Monographs evaluate consumption of red meat and processed meat

Dopo aver accuratamente esaminato la letteratura scientifica, un gruppo di lavoro di 22 esperti provenienti da 10 paesi, ha classificato il consumo di carne rossa come probabilmente cancerogena per l'uomo
Scarica (.pdf) 0,1 Mb

Parere sul rischio legato alla cancerogenicità delle carni rosse fresche e trasformata

Ministero della Salute. Raccomandazioni sul regime alimentare da seguire anche in considerazione dell'abstract, pubblicato su the Lancet Oncology, relativo alla monografia sulla valutazione della cancerogenicità della carne rossa trasformata e fresca
Scarica (.pdf) 0,1 Mb

Carcinogenicity of consumption of red and processed meat

In ottobre (2015) si sono riuniti 22 scienziati di 10 Paesi presso l'Agenzia per la ricerca sul cancro (IARC) a Lione in Francia al fine di valutare il rischio di cancro correlato al consumo di carne rossa e carne processata
Scarica (.pdf) 0,1 Mb

Q&A on the carcinogenicity of the consumption of red meat and processed meat

Domande e risposte, sulla carne rossa, dell'International Agency for Research on Cancer
Scarica (.pdf) 0,1 Mb

Le carni rosse fanno male alla salute?

Un consumo eccessivo di carni rosse, soprattutto di carni rosse lavorate, aumenta il rischio di sviluppare alcuni tumori. L'aumento del rischio è però proporzionale alla quantità e frequenza dei consumi
Link esterno

Red and processed meats and the risks of cancer

Articolo dell'European Food Information Council (EUFIC) sul rischio di cancro correlato al consumo di carni rosse e carni lavorate basato su quanto emerso al meeting dell'IARC dell'ottobre 2015
Link esterno

 

Ultimo aggiornamento: 05/12/2018
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito
Contatti