INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > > Okkio alla ristorazione

Okkio alla ristorazione

Progetto per migliorare la qualità dei pasti serviti dalla ristorazione collettiva

Okkio alla Ristorazione è un progetto interregionale, approvato dal Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (CCM) del Ministero della Salute,che coinvolge 6 regioni italiane (Sicilia Capofila, Campania, Lazio, Emilia Romagna, Marche, Veneto) e 56 Servizi Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN).

Il progetto Okkio alla Ristorazione ha come obiettivo principale quello di migliorare la qualità dei pasti serviti dalla ristorazione collettiva, che in Italia produce circa 2 miliardi di pasti all’anno, attraverso la formazione degli operatori e l’adesione alle raccomandazioni nutrizionali e alle linee di indirizzo nazionali e comunitarie.

Il progetto si propone: la promozione del consumo di frutta e verdura, la riduzione del consumo di sale e la scelta del sale iodato, l’aumento dell’assunzione di folati, la riduzione dell’assunzione di alimenti ricchi di zuccheri e di grassi di origine animale e l’utilizzo prevalente dell’olio extravergine di oliva come condimento.

Tra gli obiettivi principali anche quello di assicurare pasti “sicuri” nelle mense per i soggetti celiaci.

Il progetto ha pensato anche all’alimentazione delle donne che oggi lavorano e spesso sono sottoposte a ritmi frenetici.

L’alimentazione “giusta” di tipo Mediterraneo e i sani stili di vita come l’attività fisica, il non fumare, l’attenzione nel consumo di alcol proteggono le donne dal rischio di sovrappeso e obesità, di tumori, di malattie cardiovascolari e di patologie associate alla carenza nutrizionale di iodio.

Il primo F-menù

Il primo menù per la salute delle donne nelle mense della ristorazione collettiva
Link interno

Okkio alla ristorazione

Il sito del progetto per la salute nelle mense della ristorazione collettiva
Link esterno

 

Ultimo aggiornamento: 05/12/2018
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito
Contatti